NEWS

Il banche centrali spingono per regolamentare le stablecoin

Il banche centrali spingono per regolamentare le stablecoin

Le criptovalute ancorate alle Fiat sono sotto esame

Le banche centrali spingono per una regolamentazione intensa delle stablecoin globali centralizzate emesse privatamente e considerano il divieto di quelle decentralizzate. 

 

Le criptovalute ancorate alle Fiat sono sotto esame, sulla base delle raccomandazioni del Financial Stability Board.

 

Oggi, il Financial Stability Board (FSB) ha pubblicato un documento che affronta le sfide normative, di vigilanza e di supervisione sollevate dalle stablecoin globali. Il documento, sebbene solo di natura consultiva, rivela piani inquietanti per una mossa coordinata a livello globale contro stablecoin di tutte le varietà.

 

L'FSB formula dieci raccomandazioni di alto livello rivolte alle banche centrali e alle autorità del G20 a livello giurisdizionale. Più specificamente, raccomandano un approccio globale unificato alla supervisione e alla regolamentazione delle criptovalute fiat-pegged.

 

Inoltre, l'FSB suggerisce alle autorità che, se non sono in grado di controllare e regolamentare le stablecoin completamente decentralizzate, dovrebbero prendere in considerazione l'idea di vietarle.

 

FSB lancia allarmi normativi contro Stablecoin globali
L'attenzione principale dell'FSB è sui potenziali rischi che le stablecoin potrebbero comportare per la stabilità finanziaria globale, in particolare quelli rivolti agli investitori al dettaglio. Queste criptovalute fiat-pegged rappresentano un rischio per la stabilità finanziaria dei mercati emergenti e delle economie in via di sviluppo, leggi il documento.

 

Inoltre, l'FSB sostiene che le stablecoin globali potrebbero porre importanti sfide di governance alle banche centrali. 

 

Il Consiglio sembra particolarmente preoccupato per i problemi macrofinanziari che potrebbero sorgere se, nel tempo, i cittadini delle economie avanzate e dei mercati emergenti iniziassero a privilegiare le stablecoin rispetto alle valute legali esistenti.

 

La guida è rivolta sia alle economie avanzate che a quelle emergenti. Le autorità delle economie avanzate si occupano principalmente di stablecoin progettate in modo decentralizzato, vedendo i rischi nella loro affidabilità come una riserva di valore.

 

Le giurisdizioni nelle economie emergenti, nel frattempo, esprimono maggiore preoccupazione per le stablecoin collegate a valute estere che sostituiscono valute nazionali, depositi al dettaglio o attività di custodia. Hanno paura che ciò possa esacerbare le corse bancarie e disintermediare le tradizionali istituzioni finanziarie.

 

Secondo l'FSB, un altro potenziale problema è che in condizioni macroeconomiche di crisi - proprio come l' attuale pandemia di coronavirus⁠ - le stablecoin globali potrebbero essenzialmente diventare una sorta di mercato ibrido di pronti contro termine al dettaglio per i dollari statunitensi.

 

Se lasciati non controllati, le stablecoin globali potrebbero avere un effetto destabilizzante sui flussi di capitale e sui tassi di cambio locali delle fiat⁠, specialmente nelle economie emergenti, ha affermato l'autorità di regolamentazione internazionale.

 

Chi è il Financial Stability Board?
È importante notare qui che, sebbene l'FSB manchi di un potere giuridico formale, le sue raccomandazioni sono ancora influenti. Uno dei suoi mandati primari è monitorare le implicazioni sistemiche delle innovazioni tecnologiche finanziarie e i rischi sistemici derivanti dalle interruzioni delle operazioni della banca centrale.

 

Il consiglio è ospitato e finanziato dalla Banca dei regolamenti internazionali (BRI). I suoi membri sono rappresentanti dei ministeri delle finanze e delle banche centrali di tutti gli Stati membri del G20, oltre a dieci organizzazioni internazionali, tra cui FMI, BRI, BCE, Banca mondiale e Commissione europea.

 

In pratica, il regolatore detiene un'enorme quantità di influenza.

 

L'obiettivo delle raccomandazioni dell'FSB è aiutare le autorità a determinare come mitigare i potenziali rischi finanziari causati da "stablecoin globali" o GSC.

Più allarmante, include "altri asset crittografici che potrebbero comportare rischi simili a quelli posti da GSC a causa della portata, della scala e dell'uso internazionali comparabili", forse alludendo a Bitcoin.

 

Questo non è il primo riferimento all'azione drastica dell'FSB. A febbraio è stato chiesto al regolatore di fornire raccomandazioni specifiche sulle stablecoin.

 

Raccomandazioni su Stablecoin a governi e banche centrali
Il Consiglio formula dieci raccomandazioni relative alla regolamentazione delle stablecoin, nel documento sopra citato. Tra queste ce ne sono un paio che possono causare allarme nella comunità delle criptovalute.

 

"Le autorità dovrebbero avere la capacità di mitigare i rischi associati o vietare l'uso di determinate o specifiche stablecoin nelle loro giurisdizioni in cui queste non soddisfano i requisiti normativi, di vigilanza e di sorveglianza applicabili."

L'FSB raccomanda alle autorità competenti di utilizzare i poteri necessari per regolamentare, controllare e persino vietare qualsiasi attività relativa al funzionamento, all'emissione, alla gestione, alla custodia e agli scambi o scambi relativi alle stablecoin globali.

 

Questo potrebbe essere terribile per artisti del calibro di Tether e altri operatori internazionali di stablecoin. Per chiarire le cose, l'FSB definisce uno stablecoin globale come "potenziale portata e adozione in più giurisdizioni e il potenziale per raggiungere un volume considerevole".

 

"Le autorità dovrebbero applicare i requisiti normativi agli accordi GSC su base funzionale e proporzionati ai loro rischi."

Christine Lagarde della Banca Centrale Europea (BCE) fa riferimento a questo principio come "la regola d'oro della vigilanza", altrimenti noto come approccio "stessa impresa, stesso rischio, stesse regole".

 

Ciò significa che gli emittenti di criptovaluta non possono più operare in una zona grigia. Le Stablecoin dovranno  rispettare le stesse regole delle banche, degli emittenti di moneta elettronica e dei grandi processori di pagamento.

 

Se le banche centrali stabiliscono che particolari accordi GSC si adattano alla definizione di " sistema di pagamento di rilevanza sistemica", rientreranno anche nei Principi per le infrastrutture dei mercati finanziari o PFMI.

 

"Le autorità dovrebbero garantire che vi sia una regolamentazione, una supervisione e una supervisione globali dell'accordo GSC attraverso le frontiere e i settori. Le autorità dovrebbero cooperare e coordinarsi tra loro, sia a livello nazionale che internazionale ... "

 

L'FSB sottolinea la necessità di una gesione globale nel loro approccio alla regolamentazione e alla supervisione delle stablecoin. Il motivo per cui questa discussione si sta svolgendo ai massimi livelli di governance economica globale è quello di mitigare i possibili rischi di "arbitraggio regolamentare".

 

In altre parole, questo è il modo di dire del cartello bancario internazionale: se qualcuno vuole operare un accordo di stablecoin fuori da Panama, certo, vai avanti. Ma possono solo vendere queste stablecoin ai cittadini panamensi.

 

"Le autorità dovrebbero garantire che gli accordi GSC dispongano di un quadro di governance globale con una chiara assegnazione di responsabilità per le funzioni e le attività all'interno dell'accordo GSC."

 

Stablecoin decentralizzati e centralizzati entrambi interessati
L'FSB continua spiegando che il grado di decentralizzazione negli accordi GSC non dovrebbe davvero importare in termini di richiesta di regolamentazione, supervisione e supervisione.

 

Allo stesso tempo, implicano che solo le stablecoin basate su autorizzazioni dovrebbero poter operare:

 

"I registri completamente privi di autorizzazione o meccanismi simili potrebbero porre particolari sfide alla responsabilità e alla governance e potrebbero non essere adatti se i regolatori non possono essere certi che siano soddisfatti requisiti normativi, di supervisione e di supervisione adeguati."

Se il G20 adotta le opinioni di FSB su questo, potrebbe anche significare la fine delle stablecoin senza autorizzazione basate su Ethereum. Neanche ci si può aspettare che l'intero settore DeFi vada molto meglio.

 

"Le autorità dovrebbero garantire che gli accordi GSC dispongano di solidi sistemi per salvaguardare, raccogliere, archiviare e gestire i dati."

Questo è semplicemente l'FSB che afferma che le aziende GSC dovrebbero fornire alle autorità del G20 "accesso tempestivo e senza ostacoli a dati e informazioni pertinenti" su tutte le transazioni e gli utenti delle stablecoin. Questo allo stesso modo in cui operano le banche tradizionali.

La domanda cruciale qui è se gli stablecoin in esecuzione su blockchain senza autorizzazione sono persino in grado di farlo.

 

Gli indirizzi di wallet e le transazioni blockchain contano come dati e informazioni rilevanti?

 

Sulla stessa linea, l'FSB propone che le autorità debbano avere "la capacità di richiedere che un accordo GSC sia governato in modo da facilitare una regolamentazione e una supervisione efficaci, anche vietando i sistemi completamente decentralizzati".

"Le autorità non dovrebbero consentire il funzionamento di un accordo GSC nella propria giurisdizione a meno che l'accordo GSC non soddisfi tutti i requisiti regolamentari, di vigilanza e di supervisione della propria giurisdizione, inclusa l'approvazione affermativa (ad esempio licenze o registrazioni) laddove sia presente un meccanismo di questo tipo."

Nel più ampio contesto del documento, "operazione di un accordo GSC" può significare qualsiasi cosa, dalla registrazione di un'entità legale GSC alla vendita di stablecoin agli investitori al dettaglio.

 

A tale proposito, se Tether, ad esempio, desidera continuare a emettere USDT ai cittadini degli Stati membri del G20 (o della maggior parte del mondo), dovrebbero ottenere le licenze e registrarsi con le autorità competenti in ciascun paese del G20. Dato l'attuale approccio di Tether verso la conformità, ciò potrebbe non rivelarsi pratico.

 

Il CTO di Tether, Paolo Ardoino, ha dichiarato:

"Accogliamo con favore il riconoscimento da parte del Financial Stability Board del ruolo delle stablecoin nell'economia globale e la sua considerazione sull'innovazione della tecnologia finanziaria nello spazio degli asset digitali."

Per aziende stablecoin come Tether, Circle, Paxos, Binance e altre, questo potrebbe rivelarsi terribile perché i costi di conformità con le disposizioni di cui sopra sono enormi. Ciò potrebbe, più o meno, lasciare le banche come l'unica fonte di valuta digitale sostenuta da Fiat.

 

Potenziale impatto sul mercato della criptovaluta

In termini di legislazione tangibile, le raccomandazioni dell'FSB e il conseguente impatto su Bitcoin, probabilmente si realizzeranno nel corso di alcuni anni.

 

Nel frattempo, ci si può aspettare che le banche centrali aumenteranno la cooperazione transfrontaliera per ottenere una maggiore vigilanza sugli emittenti e sui distributori di stablecoin.

 

In questo modo, il G20 mira a eliminare tutta la fattibilità dell'arbitraggio regolamentare e a ridurre ciò che resta del margine di manovra normativo rimasto per le imprese stablecoin.

 

Come affermato da Richy Qiao, Chief Business Officer di stablecoin decentralizzato Ampleforth:

 

"Questo è qualcosa che ci aspettiamo da un po '. Le grandi stablecoin che sono centralizzate o legate al sistema finanziario funzionano solo fino a quando contano. Le raccomandazioni dell'FSB sono inevitabili e potrebbero portare il futuro dell'intero ecosistema crittografico sotto il controllo di coloro che controllano questo tipo di attività regolamentate garantite da fiat ”.

Implicazioni a lungo termine per Bitcoin e DeFi
Stablecoin ha un ruolo di primo piano nell'ecosistema di criptovaluta. Le cinque maggiori stablecoin rappresentano i due terzi di tutto il volume degli scambi, nonostante rappresentino meno del 4% della capitalizzazione di mercato per i token di contabilità pubblica.

 

Invece di passare dalla criptovaluta alla fiat in un conto bancario, che è regolato e ingombrante dagli standard del settore, è invece possibile passare a un token fiat che funziona su una blockchain pubblica. Con le stablecoin in USD che dominano il settore, ciò crea un ulteriore livello di efficienza per quelli dei mercati emergenti e di frontiera.

Con oltre 75.000 indirizzi attivi giornalieri sul solo USDT, la stablecoin di genesi è solo in ritardo rispetto a Bitcoin ed Ethereum in termini di adozione. In breve, l'effetto più importante che le stablecoin hanno avuto sui mercati delle criptovalute è il miglioramento della liquidità.


Se il G20 rispetta la raccomandazione formulata dall'FSB, l'ecosistema delle stablecoin, come lo sanno le persone, dovrà affrontare un pericolo incommensurabile.

L'effetto di primo ordine di questo sarebbe una drastica riduzione della liquidità per i criptoasset. L'attrito tra un sistema bancario a livello globale inefficiente e gli scambi di criptovaluta introdurrà ostacoli nello schieramento tempestivo di capitale.

 

Scambi, market maker e istituti di credito istituzionali sosterranno il peso della repressione. Le Top cinque coppie di trading di Binance utilizzano USDT e rappresentano il 57% del volume del cambio, al momento della scrittura.

Data la prevista erosione della liquidità, i market maker potrebbero dover affrontare carichi di lavoro in diminuzione e maggiori rischi.

 

Le coppie di trading, ad esempio, dovrebbero aver luogo tra due token speculativi, anziché solo un token speculativo e una coppia di stablecoin. I finanziatori istituzionali potrebbero vedere prosciugare la domanda di fondi. Genesis Capital, un finanziatore istituzionale, ha rivelato che la domanda di stablecoin è aumentata dal 9,6% nel 1 ° trimestre 2019 a un enorme 37,2% nel 4 ° trimestre 2019.

 

Di tutte le nicchie in criptovaluta, DeFi⁠ - che ha indebito affidamento su stablecoin⁠ - sarà colpito più duramente.

MakerDAO potrebbe avere il suo intero modello di business soggetto a normative severe, il composto potrebbe essere sviscerato e molti altri servizi a valore aggiunto che sfruttano le stablecoin potrebbero perdere la trazione guadagnata duramente generata nell'ultimo anno.

 

Nove dei primi dieci protocolli DeFi, a valore bloccato, si basano fortemente sulle stablecoin nelle loro operazioni. Inoltre, gli scambi che traggono vantaggio dall'arbitraggio regolamentare, come Binance, non sarebbero in alcun modo vicini alle loro dimensioni attuali senza stablecoin.

 

Le altre stablecoin globali che potrebbero essere soggette a un attento esame se queste raccomandazioni vengono accettate includono la Libra di Facebook, il Tether associato a Bitfinex e la moneta USD di Circle.

 

Tuttavia, date le circostanze, questo può rivelarsi favorevole per gli scambi, come Coinbase, che hanno fatto di tutto per operare sotto la grazia dei regolatori statunitensi. Potrebbe anche avere l'effetto di spingere ulteriormente il trading di altcoin nei mirini delle autorità di regolamentazione, con requisiti più rigorosi di "antiriciclaggio" e di "conoscenza del cliente", ha aggiunto Qiao.

 

L'impatto sull'ecosistema di criptovaluta non dovrebbe essere sottovalutato. L'intero settore delle criptovalute verrebbe influenzato se le stablecoin fossero vietate, incluso Bitcoin.

Spingere le stablecoin private fuori dal gioco renderebbe molto più semplice l'implementazione e l'adozione delle valute digitali della banca centrale. Di conseguenza, non sarebbe inverosimile pensare che il G20 favorirà questa proposta.

 

In un certo senso, l'industria sta ottenendo ciò che ha richiesto: chiarezza normativa. Le banche centrali stanno finalmente facendo luce sulle zone grigie normative che esistono nei mercati delle criptovalute. Tuttavia, questa luce potrebbe essere un po' più luminosa di quanto molti avrebbero chiesto.

 

Fonte: Cryptobriefing.com


James Lombardi

Appassionato di criptovalute, blockchain e sistemi di pagamento. 

Donate

36mSZ9TkQRZPvqsu1ENUWC871XidejX6nT
0xE3D007E5Ef4A377D35a2C50317D01bc0B7Eae4F6
0xd11aebd251a7e2dd135c007eef3123f101b1ca79

GUADAGNA CRIPTOVALUTE CON CRYPTOX.IT

Se alla fine dell'articolo trovi "Guadagna cripto condividento questo contenuto" potrai guadagnare criptovalute condividendo il contenuto sui tuoi social o tra i tuoi amici, leggi il regolamento.

COMMENTS


PARTNER

Quiz Arena Sei un esperto di criptovalute? Scarica la nostra app, se rispondi correttamente puoi guadagnare Bitcoin! Approfondisci

CRYPTO RATES

24h 24h Vol Price
BTC +1,26 53.176,57M 20.231,46 EUR
ETH +1,09 16.843,39M 1.396,95 EUR
USDT -0,72 66.458,93M 1,04 EUR
USDC -0,74 4.563,87M 1,04 EUR
BNB +0,45 857,01M 287,89 EUR
XRP -4,17 2.707,52M 0,47 EUR
BUSD -0,68 9.315,52M 1,04 EUR
ADA -0,55 651,17M 0,46 EUR
SOL +0,40 1.198,97M 34,61 EUR
DOGE -0,41 327,45M 0,06 EUR
aggiornato 0 minuti fa da coinmarketcap.com

POPULAR VIDEOS

POPULAR BOOKS

The Bitcoin Standard
The Bitcoin Standard
by Saifedean Ammous Dec 06, 2020
Compra su Amazon
The Mystery Of Banking
The Mystery Of Banking
by Murray N. Rothbard Dec 06, 2019
Compra su Amazon
Mastering Bitcoin
Mastering Bitcoin
by Andreas M. Antonopoulos Nov 12, 2020
Compra su Amazon
Flash Boys
Flash Boys
by Michael Lewis Nov 19, 2019
Compra su Amazon

POPULAR TWEETS

Class CNBC @classcnbc - 10 hours ago MERCATI EUROPEI, AVVIO IN RIALZO +0,8% +0,7% +1,1% +0,2% Nexi +5,6% nel giorno del Capital Markets Day, Tim +1,8%, Mps non apre: teorico -23% #Gas a 180€/MWh #Petrolio in rialzo, Wti a 77$, Brent a 85$ #Bitcoin +5,2% sopra i 20.000$

  • 17
  • 5

Carmen20.04❤️ @20_Carmen_04 - 4 hours ago I computer quantistici saranno un pericolo per le criptovalute. Giusto per cambiare argomento

  • 15
  • 1

lodelascripto (Néstor) @lodelascripto - 2 hours ago Robinhood crea su wallet de cripto. La primera blockchain soportada es @0xPolygon https://t.co/M6P2kmB68z

  • 6
  • 0

Marco Cavicchioli @cavicchioli - 27 minutes ago Sembra che il prezzo di bitcoin voglia tornare ai livelli di ieri, attorno ai 19.200$

  • 6
  • 0

Marco Cavicchioli @cavicchioli - 9 hours ago Interessante questo grafico: in alto il prezzo di $BTC (Bitcoin) da maggio ad oggi, in basso l'indice RSI di forza relativa. Da un paio di giorni l'indice RSI sembra in risalita... Fonte: https://t.co/9v6yCqj5Z4 #Bitcoin https://t.co/yjShCeFnFe

  • 5
  • 1

CRYPTO NETWORK

Reward Block Difficulty
BTC 6 754916 32.045.359M
ETH 2 15495511 12.361.409.030M
UNO 0 1331510 368.211M
XMR 0 2715916 339.892M
BCH 6 758590 186.028M
ZEC 2 1815027 106M
LTC 12 2336895 16M
DASH 1 1741328 60M
ETC 3 15979276 2.555.640.576M
ZEN 3 1214641 37M
aggiornato 176 ore fa da coinwarz.com

PODCAST


LINKS